Facebook blocca 1,2 Milioni di upload del video della strage in Nuova Zelanda

FacebookTwitterLinkedInPinterest


Facebook ha rilasciato nuove cifre relative agli attacchi in diretta streaming

Attacco Nuova Zelanda

Facebook ha rilasciato nuove figure relative ai punti di vista e alle condivisioni di filmati in streaming durante i recenti attacchi contro le moschee neozelandesi.

Attacchi terroristici hanno avuto luogo nel corso degli anni in tutto il mondo, e uno degli esempi più recenti è quello di uno sparatutto che ha ucciso 50 persone in due moschee situate a Christchurch, in Nuova Zelanda, lo scorso venerdì.

Il tiratore in questione ha trasmesso in diretta streaming i suoi attacchi, di cui il filmato ha fatto rapidamente il giro dei social network, tra cui Facebook e Twitter.

Facebook è alle prese con la sfida di prevenire la diffusione di questo filmato, che, nonostante le richieste delle forze dell’ordine, è continuato.
Secondo il vicepresidente e vice direttore generale di Facebook, Chris Sonderby, il gigante della tecnologia ha lavorato “24 ore su 24” per rilevare e rimuovere il contenuto dalla piattaforma.

In un post pubblicato il lunedì scorso, Sonderby ha detto che il video originale caricato dallo sparatutto è stato visto meno di 200 volte durante la diretta.

Tuttavia, prima di essere rimosso, il video originale è stato visto circa 4.000 volte in totale.

Facebook dice che dopo aver cancellato il filmato, la compagnia “lo ha fatto in modo che altre condivisioni visivamente simili a quel video vengano poi rilevate e rimosse automaticamente da Facebook e Instagram.”

Questo, di per sé, non era necessariamente sufficiente per impedire la diffusione del video – e così la società ha anche utilizzato la tecnologia di rilevamento audio per trovare automaticamente copie del filmato virale.

Nonostante questi sforzi, Facebook afferma che circa 1,5 milioni di copie del video sono apparse sulla rete nelle prime 24 ore dopo l’attacco. Tuttavia, sono state pubblicate solo circa 300.000 copie in quanto oltre 1,2 milioni di video sono stati bloccati durante il caricamento.

Anche gli account dei sospettati nominati sono stati rimossi da Facebook e Instagram, e l’azienda sta “identificando e rimuovendo attivamente” gli account di imposizione man mano che appaiono, ha affermato Sonderby.

“I nostri cuori si rivolgono alle vittime, alle loro famiglie e alla comunità colpite dagli orribili attacchi terroristici a Christchurch”, ha aggiunto il dirigente di Facebook. “Continueremo a lavorare 24 ore su 24 e forniremo ulteriori aggiornamenti come rilevanti”.

Il Primo Ministro australiano sta sollecitando un giro di vite sulla diffusione live e la diffusione di tali contenuti, mentre il Primo Ministro della Nuova Zelanda Jacinda Ardern ha criticato le reti di social media da parte loro, dicendo che “sono l’editore, non solo il postino”, come riportato da Bloomberg .

Stampare i video che sono diventati virali sui social network è un compito arduo e non uno che può essere facilmente gestito in quanto richiede un supporto tecnico e una legione di operatori umani per far fronte.

Per contribuire a contenere il flusso di tali contenuti, Facebook ha rivelato lo sviluppo di nuovi strumenti all’inizio di questo mese che verranno utilizzati, in particolare, per reprimere il porno vendicativo e la diffusione di immagini intime senza consenso.

Ti é piaciuto questo Post?

Clicca sulle stelle per votarlo!

Average rating / 5. Vote count:

Ancora nessun voto. Vota tu per primo!

As you found this post useful...

Follow us on social media!

(Visitato 114 times, 1 visite oggi)

6 Commenti

  1. Oh my goodness! Incredible article dude! Thanks, However I am experiencing
    troubles with your RSS. I don’t know why I cannot subscribe to
    it. Is there anybody getting the same RSS issues?
    Anyone that knows the solution can you kindly respond?
    Thanks!!

  2. Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any widgets I could add to my blog that automatically tweet my newest twitter updates.
    I’ve been looking for a plug-in like this for quite some
    time and was hoping maybe you would have some experience with something like this.
    Please let me know if you run into anything. I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new updates.

  3. Hi there very nice blog!! Guy .. Excellent ..
    Amazing .. I’ll bookmark your blog and take the feeds also?
    I’m glad to search out numerous useful information here in the publish, we need develop more strategies on this regard, thank you for sharing.
    . . . . .

Lascia un commento

Connetti con




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.